venerdì 19 agosto 2011

Ho preso un'infezione intestinale


Credevo che non avrei più aperto la pagina di questo blog. Credevo che non avrei più acceso un pc in vita mia. Credevo che non avrei rivisto i miei cari. Credevo che sarei morta qui. Ho preso un'infezione intestinale. Me  la sono vista brutta. Davvero brutta. Non so cosa mi abbia fatto male. Forse un pezzo di torta mangiato con mio fratello. Però lui non si è sentito male (per fortuna). Ieri mattina non ho avuto la forza di accompagnarlo all'aereoporto. Ieri sera la mia vicina con la quale condivido il bagno l'ha lasciato chiuso. Non sono riuscita a forzare la porta come le altre volte. Gli altri italiani erano in giro per locali. Dunque ho chiesto aiuto ad una signora russa: Irina. Insieme ce l'abbiamo fatta. Non è facile trovare persone disponibili all'estero. E' terribile stare male in una nazione estera. Ormai mancano 2 settimane al mio ritorno in Italia, E' quasi finita. Qui ho avuto soltanto problemi a cominciare dal lavoro. Mi sarei dovuta occupare del controllo di qualità in un'azienda che produce cioccolata, ma era chiusa in estate. Dunque 2 giorni prima della partenza mi hanno detto che mi sarei occupata del controllo di qualità in una filiale italiana. C'è molto da dire su questo. L'ente italiano e l'ente tedesco che dovevano occuparsi della nostra sistemazione se ne sono fregati. In questa filiale non esiste il controllo di qualità. C'è un riciclo di prodotti scaduti. Si adottano sistemi degli anni '80. Potrei scrivere un libro sullo schifo che ho visto in questi mesi. Guarda caso non ci sono controlli esterni. Ho scoperto che il responsabile è stato in carcere in passato.  Mi sono ritrovata all'interno di un sistema quasi mafioso. E' stato difficile far finta di nulla e svolgere altri lavori per terminare questo stupido stage. Mi sono lamentata con l'ente italiano e co. Il quale si è reso conto della mia situazione ed ha bloccato un altro ragazzo che avrebbe dovuto lavorare con me. In questo modo è rimasto in Italia. Sono stata la più sfortunata del gruppo. Ho pregato di non ripetere lo stesso errore in futuro perchè se si prendono finanziamenti dalla CE occorre utilizzarli per progetti utili e non fregarseli mandando neolaureati allo sbaraglio. Delusione e rabbia. L'importante è la salute. Qui ho rischiato di perdere anche quella.

4 commenti:

  1. utente anonimo19 agosto 2011 13:23

    Dai due settimane non sono niente in confronto al tempo che gia hai trascorso laggiù. Ti aspettiamo tutti a braccia aperte.
    Un grosso abbraccio.
    Tony ^-^

    RispondiElimina
  2. Grazie Tozzino!!!!!!!!!!!!;D
    buon weekend =)

    RispondiElimina
  3. Ehy!!Ma mannaggia la miseriaccia! Non ho parole...ora è tutto passato, meno male, mi rammarico solo di non esser passata in questi giorni...un bacione

    :*

    RispondiElimina
  4. Lyo!!!!!!!!!!!=) Tranqui, ora va tutto bene ;D
    ti abbraccio forteeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina